Accedi al sito Accedi al menu

#news 17 marzo 2018

I nuovi percorsi formativi Campari Academy

Non solo corsi, ma percorsi: entra nell’accademia italiana del Gruppo Campari e cresci con noi e con il nostro network.

Cosa fa di un bartender un professionista? I nuovi percorsi formativi che stiamo per presentarti rispondono tutti a questa domanda.
Visto il successo dei nostri corsi, abbiamo deciso di ampliare la nostra offerta didattica distribuendo in maniera più organica e coerente le lezioni (da quelle del Bartending Basic fino al Barmaster con cui acquisisci la massima expertise nel campo della mixology). In questo modo c'è maggiore spazio per focus e approfondimenti: oltre ai seminari già presenti (come quello di Home Made & New Techniques, molto apprezzato dai nostri iscritti), abbiamo introdotto i nuovi corsi avanzati in Bitter & Amari Mixology, Tiki & Tropical MixologyAgave Mixology e Whiskey Mixology. Così potrai immergerti ancora di più nei principali trend della miscelazione grazie agli insegnamenti dei più bravi bartender a livello internazionale.



Perché abbiamo deciso di allargare la nostra offerta formativa? Perché sappiamo che un bravo barman è un concentrato di saperi diversi, e che tutte le sue competenze non sono mai slegate le une dalle altre. Traducendola in termini accademici, un corso è utile quando è inserito in un percorso: in questo modo, possiamo seguire la giusta direzione grazie a un sentiero chiaro e ben tracciato, e arrivare insieme ancora più lontano.

Prima di tutto cortesia ed empatia per accogliere i propri clienti; subito dopo, grandi competenze in campo di miscelazione, palato raffinato ed estro creativo per riconoscere i sapori e inventare nuovi flavour, buona forma fisica per flair spettacolari. Ma anche un'ottima conoscenza della storia e delle culture da cui nascono i vari spirit (dall'animo western del bourbon whiskey del Kentucky alla grinta rivoluzionaria della tequila prodotta nel Messico del Cinquecento, dalla spiritualità polinesiana dei tiki cocktail all'origine medica degli amari nostrani, dalla filosofia orientale insita nella mescita del saké giapponese al gin, il "coraggio olandese" in formato spirit che i soldati britannici bevevano per scendere in battaglia): questo spiega perché sia così difficile fare bene il nostro lavoro.

Per questo ti diciamo che la differenza tra un barman qualunque e uno bravo è che il secondo sa quello che fa, e perché lo fa: conosce a fondo le materie prime, sceglie prodotti della massima qualità, crea cocktail dosati con le giuste porzioni. Prepara i grandi classici del beverage secondo la corretta ricetta originale o li reinterpreta senza mai snaturarli. E, ciliegina sulla torta (noi preferiamo ‘nel Manhattan’), anche se è stanco riesce sempre a sorriderti, persino a scambiare qualche battuta.

Ricorda: dietro al bancone non prepariamo solo "da bere", ma esperienze. E se non siamo sicuri di saperlo fare al meglio, possiamo imparare.
Perché bartender non si nasce, si diventa. Ogni giorno un po' di più.
TORNA A #news

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CONTATTI

mail info@campariacademy.it

telefono 026225278

Hai l'età per bere legalmente
bevande alcoliche?

Attendi, stiamo elaborando la tua richiesta

Campari Academy Campari Academy

Grazie per esserti iscritto. Riceverai una email il riepilogo
della tua iscrizione al corso.
ATTENZIONE: Controlla la cartella SPAM e verifica di aver inserito nella tua rubrica l'indirizzo email info@campariacademy.it

Se entro 24 ore non dovessi ricevere nessuna email contattaci a questi recapiti
info@campariacademy.it
026225278

CONDIVIDI CON UN AMICO

Inserisci l'indirizzo e-mail della persona alla quale vuoi inviare la segnalazione e i tuoi commenti.
A recapitare il messaggio ci pensiamo noi!

 
(*) Campi obbligatori