Accedi al sito Accedi al menu
Camparino in Galleria: lo storico locale torna a splendere in una nuova veste

#news 14 novembre 2019

Camparino in Galleria: lo storico locale torna a splendere in una nuova veste

Il tempio dell’aperitivo di Piazza Duomo è finalmente pronto ad accogliere i suoi ospiti con un’innovativa rivisitazione del design e dell’offerta food & drink

Milano 14 novembre 2019

Il Camparino in Galleria apre nuovamente le porte alla sua città. Dopo mesi di attesa, il locale milanese per eccellenza, emblema culturale dell’aperitivo e punto di riferimento internazionale per i bartender, ha finalmente inaugurato l’opening in una veste completamente rinnovata.

Ieri sera Campari Group ha accolto, con un evento esclusivo, ospiti e autorità nelle nuove sale del Camparino in Galleria. Gli spazi ristrutturati, da oggi accessibili anche al pubblico, hanno avuto un forte impatto su chi ha frequentato questo luogo negli anni. La ridefinizione identitaria si concentra su presente e futuro, ma il restyling non ha cancellato affatto i dettagli d’epoca, riuscendo, invece, a esaltarne l’eredità storica.  

Moltissime, dunque, le novità che riguardano sia la distribuzione degli spazi, sia il concept legato all’esperienza gastronomica e di tasting, ma andiamo con ordine.

Svelato il luogo simbolo del Camparino: dedicata al fondatore Gaspare Campari, l’omonima sala, si trova al piano interrato ed è stata recuperata dagli spazi originariamente adibiti ai magazzini del locale. Oggi quest’area sarà interamente dedicata alle degustazioni, a rinomati corsi di bartending e a eventi privati.

Proprio qui Bob Kunze-Concewitz, Chief Executive Officer di Campari Group ha presentato la nuova anima gastronomica della storica venue. Grazie alla presenza di Davide Oldani, Chef e proprietario dello stellato D’O, il locale propone un’innovativa offerta di prodotti e cocktail legati alla tradizione e rivisitati con originalità. L’anima del food pairing è il “Pan’Cot”, creazione di Oldani, che letteralmente significa “pane arrostito”: un compendio di farine integrali pregiate, concepito come accostamento che apre alla trasversalità della cucina italiana. Il Pan’Cot è l’abbinamento perfetto con ogni pietanza e non solo: da carne e pesce a frutta e verdura, fino addirittura ai drink. 

Nella sala Spiritello, affacciata sulla Galleria Vittorio Emanuele II e così chiamata per la presenza dell’opera divenuta icona di Campari, l’arredamento è stato rivisitato in favore di un design adatto ad accogliere una nuova proposta di cocktail & food.
Il Bar di Passo mantiene la sua anima, da sempre molto gradita dai cittadini di Milano, con focus sui differenti momenti che caratterizzano la giornata. Dalla colazione all’aperitivo, qui ogni ora è valorizzata dall’eccellenza qualitativa dei laboratori di cucina e pasticceria e, ovviamente, dai drink classici che hanno scritto la storia della mixology di Campari come: Campari Selz, Negroni, Mi-To e molti altri.

“Da oltre 100 anni icona milanese, il Camparino oggi rinasce, non solo come simbolo dell’aperitivo, ma anche come locale d’avanguardia a livello internazionale” conclude Bob Kunze-Concewitz, Chief Executive Officer di Campari Group- “. Siamo orgogliosi di affermare che laddove è nato il rito milanese dell’aperitivo, oggi nasce un nuovo rito”.
TORNA A #news

CONTATTI

mail [email protected]

telefono 026225278

Hai l'età per bere legalmente
bevande alcoliche?

Attendi, stiamo elaborando la tua richiesta

Campari Academy Campari Academy

Grazie per esserti iscritto. Riceverai una email il riepilogo
della tua iscrizione al corso.
ATTENZIONE: Controlla la cartella SPAM e verifica di aver inserito nella tua rubrica l'indirizzo email [email protected]

Se entro 24 ore non dovessi ricevere nessuna email contattaci a questi recapiti
[email protected]
026225278

CONDIVIDI CON UN AMICO

Inserisci l'indirizzo e-mail della persona alla quale vuoi inviare la segnalazione e i tuoi commenti.
A recapitare il messaggio ci pensiamo noi!

 
(*) Campi obbligatori