Accedi al sito Accedi al menu
Il piacere di una lettura per conoscere la storia dei cocktail

#historyofcocktails 20 marzo 2015

Il piacere di una lettura per conoscere la storia dei cocktail

Per tutti i curiosi e appassionati della lettura ecco qualche consiglio per la vostra libreria dedicata alla #BarCulture: dalla storia del Bartending all'approccio contemporaneo.

Se siete curiosi, amanti della lettura e volete conoscere o approfondire la cultura del cocktail e dei liquori, diventa inevitabile rivolgersi ai libri. Si possono trovare molti libri e spesso si tende a cercare i grandi classici che sono fuori stampa, costosi o altrimenti difficile da ottenere. Ecco dunque qualche titolo scelto tra i migliori volumi sul Bartending che conosciamo e che vogliamo consigliarvi. Ovviamente questo non è affatto un elenco completo ma un ottimo punto di partenza:


The Craft of the Cocktail: Everything You Need to Know to Be a Master Bartender by Dale DeGroff
Dale DeGroff (http://en.wikipedia.org/wiki/Dale_DeGroff) è un barman leggendario, la figura cruciale nel far partire il movimento artigianale con un approccio Gourmet del cocktail degli anni 1990 stimolando il ritorno del Bartending alle sue radici storiche. Il Libro è pieno di grandi ricette e grandi storie, un valore inestimabile per la vostra libreria e sopratutto una lettura formidabile per approfondire gli aspetti del Bartending.


Beachbum Berry Remixed by Jeff Berry
Il libro che insegna a scoprire il genere Tiki. Per chi ha solo una vaga conoscenza del genere Tiki e gli uomini che lo hanno creato troverà in questo libro la storia di quello che è diventato un genere appassionante per molti bartender nel mondo.
Ad oggi il Tiki Drink vede un ritorno, ed è interessante sapere che senza di Beachbum Berry Grog Log e Intoxica non ci sarebbe niente di tutto questo da bere. Un libro innovativo che rivela il top-secret mai prima pubblicato sul genere, con più di 40 ricette perdute di bevande esotiche della metà del secolo del suo originale splendore. Autore Jeff Berry ha portato alla luce molte più ricette e raccolto molto più bevande. Un'antologia completamente rivista e aggiornata del Grog Log e Intoxica , incorporando informazioni di recente scoperta sulle origini del Mai Tai, Zombie e altri leggendari misteri Tiki.


Boozehound: On the Trail of the Rare, the Obscure, and the Overrated in Spirits by Jason Wilson
Un libro interessante ed enormemente divertente scritto da Jason Wilson. Lo scrittore ha viaggiato in lungo e in largo, alla ricerca dei migliori prodotti, raccontando le sue avventure per scoprire le origini e le evoluzioni della cultura del bere. Questo è un libro che anche un lettore comune, al contrario di un semplice appassionato di cocktail, può sicuramente leggere e trovare interessante.
In fondo è importante anche mettersi nei panni di chi consuma non solo di chi prepara.


How’s Your Drink?: Cocktails, Culture, and the Art of Drinking Well by Eric Felten
Un altro libro adatto anche a chi ha solo un interesse modesto nel bere. Eric Felten ha scritto sul beverage per il Wall Street Journal per molti anni e questo mette insieme alcuni dei suoi migliori lavori. In questo libro Felten esamina la nostra connessione culturale con il bere, relativo alla storia di una varietà di cocktail con storie interessanti e spesso divertenti. Un libro meno tecnico e più discorsivo che fa luce sulle dinamiche del bere e ne valorizza quelle del bere bene e di qualità.


Kindred Spirits 2 by F. Paul Pacult
Una guida completa sugli spiriti per uomini dal palato d'oro. F. Paul Pacult, noto critico e scrittore sugli spiriti, ha scritto una vera p propria guida per imparare a degustare gli spiriti e a riconoscerne le qualità. Questo libro è un po’ datato, ma è uno dei titoli da avere nella libreria perché contiene 2400 recensioni di Whiskey, Brandy, Vodka, Tequila, Rum, Gin, e Liquori di F. Paul Pacult scritti per Spirit Journal.


The Joy of Mixology: The Consummate Guide to the Bartender’s Craft by Gary Regan
Un altro prezioso libro, non solo per la sua raccolta di ricette, ma per la sua notevole introduzione al sistema di Regan per analizzare e classificare le bevande, non solo aiuta a capire meglio le tipologie dei cocktail, ma ci guida nella creazione di bevande note e di custom drinks. Ad esempio, una volta capito che il Margarita è un membro della famiglia Sour New Orleans, potrete immediatamente vedere che un Kamikaze è solo un Margarita a base di vodka, un Cosmopolitan segue la stessa formula, con un po 'di succo di mirtillo che da colore. Allo stesso modo, il Manhattan e il Rob Roy, entrambi membri della famiglia dei cocktail francesi-italiani, sono variazioni sulla formula di whisky-vermouth-amari.


The PDT Cocktail Book: The Complete Bartender’s Guide from the Celebrated Speakeasy by Jim Meehan
Probabilmente il più notevole nuovo libro dedicato ai cocktail. Uno dei migliori bartender del mondo condivide la sua conoscenza in una straordinaria raccolta di ricette. Inoltre, è un libro meraviglioso da leggere. Splendidamente illustrato, questo è l'ultimo libro da bar è l’ultimo capolavoro di Jim Meehan il bartender più meticoloso di NYC.
Dire che PDT è un bar unico è un eufemismo. Ricorda l'epoca del proibizionismo con i suoi speakesy nascosti: per ottenere l'accesso, si entra in uno stand di hot dog rauco, ci si ferma in una cabina telefonica, dove si ottiene il permesso di entrare nel serena cocktail lounge. Ora, Jim Meehan, operatore innovativo di PDT e Mixmaster, sta rivoluzionando il libro per bar, offrendo tutte le 304 ricette di cocktail disponibili a PDT con i “dietro le quinte” e i suoi segreti. Dal disegno del bar, agli strumenti, le attrezzature, le sue tecniche e il cibo e le bevande alcoliche come vengono servite, è tutto in un unico libro, incredibilmente illustrato da Chris Gall.


Bourbon, Straight: The Uncut and Unfiltered Story of American Whiskey by Chuck Cowdery
Se volete conoscere il bourbon (e rye, Tennessee whisky), questo è il libro da leggere. Chuck Cowdery dà la storia nuda e cruda e senza fronzoli del mondo bourbon, che è pieno di storia.


And a Bottle of Rum: A History of the New World in Ten Cocktails by Wayne Curtis
Una storia tutta americana vista attraverso il fondo di un bicchiere. Wayne Curtis combina alcol e la storia in un libro. Divertente da leggere, il libro racconta la storia vera storia dell’America con un capitolo per ciascuno dei dieci cocktail più conosciuti, dai mojitos bevuti in alto mare dai marinai del 1700 fino ad oggi.


Imbibe: From Absinthe Cocktail to Whiskey Smash, a Salute in Stories and Drinks to “Professor” Jerry Thomas by David Wondrich
Sebbene la maggior parte della gente non sa il suo nome, Jerry Thomas era una figura notevole nella storia di alcol e bere in America. Thomas è stato il primo barman "celebrità" del mondo e l'autore del primo grande libro sul bartending. Wondrich ci porta attraverso il lavoro di Thomas, insieme con il commento vivace e ricreazioni affidabili delle ricette che hanno fatto la storia. Un grande pezzo di storia sulle bevande. Da non perdere!


Vintage Spirits and Forgotten Cocktails: From the Alamagoozlum to the Zombie by Ted Haigh.
Un altro libro che si tuffa nelle profondità di alcuni dei classici delle bevande del passato che sono caduti nel dimenticatoio. Buone ricette e interessanti commenti ma sopratutto ha proprio delle belle immagini dato che Ted Haigh è anche un bravo un graphic designer di Hollywood.


Bitters: A Spirited History of a Classic Cure-All by Brad Thomas Parsons
Forse un po’ più esoterico di altri titoli, ma una storia davvero notevole. Questo è un altro bel libro da sfogliare e guardare oltre che da leggere. Brad Thomas Parsons ripercorre la storia degli amari, iniziata come tonici salute, attraverso la loro aggiunta essenziale per i cocktail. Questo libro ti dice tutto quello che c'è da sapere in materia, compreso il modo per rendere il vostro cocktail unico ed irripetibile,

Buona lettura!

TORNA A #historyofcocktails

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CONTATTI

mail info@campariacademy.it

telefono 026225278

Hai l'età per bere legalmente
bevande alcoliche?

Attendi, stiamo elaborando la tua richiesta

Campari Academy Campari Academy

Grazie per esserti iscritto. Riceverai una email il riepilogo
della tua iscrizione al corso.
ATTENZIONE: Controlla la cartella SPAM e verifica di aver inserito nella tua rubrica l'indirizzo email info@campariacademy.it

Se entro 24 ore non dovessi ricevere nessuna email contattaci a questi recapiti
info@campariacademy.it
026225278

CONDIVIDI CON UN AMICO

Inserisci l'indirizzo e-mail della persona alla quale vuoi inviare la segnalazione e i tuoi commenti.
A recapitare il messaggio ci pensiamo noi!

 
(*) Campi obbligatori