Accedi al sito Accedi al menu
Riscopriamo il Vermouth

#brandculture 21 ottobre 2014

Riscopriamo il Vermouth

Formula antica per una storia tutta italiana. Bianco o rosso, era storicamente l'aperitivo per eccellenza.

Il Vermouth, scritto alla francese, o Vermut, all'italiana è un tipico vino speciale aromatizzato. Bianco o rosso, era storicamente l'aperitivo per eccellenza . La sua origine risale alla seconda metà del 1700, quando il torinese Antonio Benedetto Carpano, garzone in una liquoreria cittadina, produsse un vino aromatizzato con erbe e spezie secondo una ricetta dei frati biellesi. L'origine è fatta risalire al vinum absinthium di Ippocrate (V sec. a.C.), anche utilizzato da Plinio il Vecchio come rimedio contro i disturbi di stomaco. La mistura registrò immediatamente una grande diffusione, sia per la gradevolezza del gusto che per l'esiguo costo di produzione e venne subito adottata in gran parte dell'Europa, particolarmente dai vinificatori di Francia, in cui nacquero diversi produttori. Il termine deriva dalla lingua tedesca e significa "assenzio", pianta erbacea amara e molto odorosa. Il vermouth si ottiene infatti, secondo l'antica ricetta, preparando un vino bianco, che in origine era il Moscato bianco di Canelli, a cui viene addizionato un infuso di spezie e di erbe aromatiche, amare o amaro-aromatiche di oltre 30 tipi diversi. Quelle principalmente utilizzate sono: assenzio, genziana, maggiorana, zenzero, vaniglia, melissa, timo, salvia, luppolo, sambuca, camomilla, finocchio, zafferano, melograno e chiodi di garofano. A questa miscela aromatica viene aggiunto alcol oppure acquavite di vino; un alcol che è definito di «buon gusto» ossia fine, rettificato, esente da impurezze di qualunque natura. Ulteriori correzioni vengono infine effettuate tramite l'utilizzo dello zucchero per attenuare il sapore eccessivamente amaro di certe sostanze. Il Vermouth risulta quindi un aperitivo, costituito per il 75% da vino bianco, mentre il Vermouth rosso è l'unico a cui, oltre agli ingredienti descritti, viene addizionato il caramello, che conferisce al liquore la colorazione rossa. Campari ha rilanciato nel 2014 Cinzano 1757, il vermouth rosso di qualità superiore. Un grande classico che diventa contemporaneo; nato da una tradizione più che centenaria, riletta alla luce dei gusti odierni. Alla classica ricetta del vermouth Rosso, sono aggiunte oggi erbe ed estratti che gli conferiscono un carattere speziato, ricco e persistente, perfetto per la miscelazione. Con il suo piacevole retrogusto amaro rotondo, una volta miscelato, questo vermouth permette di ottenere il perfetto Negroni e il perfetto Americano. Da una piccola bottega di Torino, con il suo laboratorio e un piccolo spazio per la vendita, in cui è iniziata la produzione, prosegue un fantastico viaggio che da oltre 250 anni accompagna e anticipa l'evoluzione dei costumi, dei gusti e delle mode, in Italia e nel mondo.
TORNA A #brandculture

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CONTATTI

mail info@campariacademy.it

telefono 026225278

Hai l'età per bere legalmente
bevande alcoliche?

Attendi, stiamo elaborando la tua richiesta

Campari Academy Campari Academy

Grazie per esserti iscritto. Riceverai una email il riepilogo
della tua iscrizione al corso.
ATTENZIONE: Controlla la cartella SPAM e verifica di aver inserito nella tua rubrica l'indirizzo email info@campariacademy.it

Se entro 24 ore non dovessi ricevere nessuna email contattaci a questi recapiti
info@campariacademy.it
026225278

CONDIVIDI CON UN AMICO

Inserisci l'indirizzo e-mail della persona alla quale vuoi inviare la segnalazione e i tuoi commenti.
A recapitare il messaggio ci pensiamo noi!

 
(*) Campi obbligatori