Accedi al sito Accedi al menu
Flair: un'arte che si evolve nel tempo

#barhistory 27 dicembre 2014

Flair: un'arte che si evolve nel tempo

Dal 1800 fino ad oggi, mosse spettacolari intrattengono i clienti e velocizzano il servizio al Bar. Ecco qualche curiosità storica su questa pratica diventata un cult per molti Bartender.

Uno spettacolo? Certamente sì. Basta pensare al famoso film “Cocktail”, interpretato da Tom Cruise nel 1988. Uno sport? Anche. Le gare organizzate dalla FBA Pro Tour dal 2004 passano da un appuntamento all’altro nei cinque continenti. Ma soprattutto è la capacità, riserva esclusiva dei grandi professionisti, di saper velocizzare il lavoro pur esaltandone la qualità e di ridurre i tempi di attesa dei clienti. Il flair è una tecnica di lavoro ancora riservata a pochi, ai bartender più bravi, più tecnici e più fantasiosi. E dato che si parla di cocktail, è proprio questo che ci vuole: mettere insieme talento (che è il primo significato di flair in campo sportivo), tecnica e creatività.

Il primo bartender della storia, tra cronaca e leggenda, risale addirittura al 1800, quando negli Stati Uniti Jerry Thomas fu considerato un autentico showman. Può sembrare strano che un modo di lavorare così moderno abbia origini tanto antiche: in realtà Thomas fu un antesignano, una sorta di Cristoforo Colombo che scoprì il flair molto tempo prima che esso diventasse una tecnica codificata. Solo nei primi anni Ottanta dello scorso secolo un gruppo di lavoro californiano cominciò a studiare e a mettere in pratica una serie di movimenti, ideati con lo scopo di velocizzare il lavoro. Da allora la crescita di popolarità del flair è stata costante e la sua diffusione ha toccato tutto il mondo, diventando sport e spettacolo. Ma il vero bartender, nel suo lavoro che diventa show, non perde mai di vista le esigenze del cliente e la qualità del suo cocktail.
TORNA A #barhistory

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CONTATTI

mail info@campariacademy.it

telefono 026225278

Hai l'età per bere legalmente
bevande alcoliche?

Attendi, stiamo elaborando la tua richiesta

Campari Academy Campari Academy

Grazie per esserti iscritto. Riceverai una email il riepilogo
della tua iscrizione al corso.
ATTENZIONE: Controlla la cartella SPAM e verifica di aver inserito nella tua rubrica l'indirizzo email info@campariacademy.it

Se entro 24 ore non dovessi ricevere nessuna email contattaci a questi recapiti
info@campariacademy.it
026225278

CONDIVIDI CON UN AMICO

Inserisci l'indirizzo e-mail della persona alla quale vuoi inviare la segnalazione e i tuoi commenti.
A recapitare il messaggio ci pensiamo noi!

 
(*) Campi obbligatori